17.9 C
Roma
martedì, 27 Settembre, 2022
Home Eventi Convegni LOCUS HORRIDUS Roman Anxieties about Nature – Ansie romane verso il mondo naturale

LOCUS HORRIDUS Roman Anxieties about Nature – Ansie romane verso il mondo naturale

Nell’immaginario moderno, la natura è uno dei principali motivi di ansia dell’uomo in relazione ad incombenti catastrofi naturali e climatiche, o anche all’esaurimento delle risorse. Nell’antichità, le ansie connesse con la natura erano diverse, eppure consistenti, articolate ed estrinsecate in modi elaborati in rappresentazione letterarie e figurative. Il dio Pan/Fauno personificava la stessa sensazione di paura che pervade l’uomo nel contesto della natura selvaggia, il timor o terror panicus. Il dio rustico era anche un agente di culto oracolare incontrato ad esempio nel paesaggio virgiliano dei primi latini (Verg. Aen. 7.83-84.); Fauno era anche connesso con sogni e incubi: nox venit et secum somnia nigra trahit. Faunus adest (Ov. fast. 4.662-3).

Il convegno intende approfondire, analizzare e aggiornare il tema delle ansie, dei timori, delle paure e delle preoccupazioni dei Romani a riguardo dei loca inamoena della natura selvaggia e incolta e delle forze indomabili della natura, talvolta personificati o divinizzati. L’interrogativo principale si fonda sulla storia delle emozioni in modo multidisciplinare, e sono benvenuti contributi basati su letteratura, iconografia, topografia, spazi, oggetti e cultura materiale.

Si discuteranno prevalentemente fenomeni extraurbani, nel contesto di boschi, selve, montagne, fiumi, sorgenti, alto mare. Come cornice dell’incontro uomo-natura si prestano, ad esempio, i luoghi del culto quali, ad esempio, le fonti sulfuree di Mefite, il lago ‘infernale’ di Averno, le grotte oracolari. I temi possono tuttavia focalizzarsi anche sulle manifestazioni della natura selvaggia incapsulate nei contesti urbani e domestici, per esempio tramite iconografie, architetture e decorazioni del giardino. Si possono altresì discutere memorie culturali presenti in topografie urbane posteriori, quali mundus, grotta di Caco, Lupercal, luci sacri all’interno della città; tali contesti naturali potrebbero anche essere considerati come luoghi di aggressione sessuale.

L’evento si potrà seguire sia in presenza che via zoom.

Maggiori dettagli ed iscrizioni A QUESTO LINK.

Data

26 - 27 Mag 2022
Terminato!

Location

Institutum Romanum Finlandiae
Passeggiata del Gianicolo, 1000165 Roma RM
Categoria

Organizzatore

Institutum Romanum Finlandiae
Telefono
(+39 06) 6880 1674
Email
info@irfrome.org
Sito web
http://irfrome.org/
Leggi di più